Norvegia, Aurora Boreale e Freddo Artico…

Istruzioni per l’uso.

Manca solo un mese alla partenza per Tromso – Norvegia – per andare in cerca dell’Aurora Boreale. Chi mi conosce sa bene che sono a mio agio al freddo come un gatto in tangenziale. Malgrado ciò, complice Fabio ed una spasmodica curiosità per l’Aurora Boreale, ho deciso di organizzare un viaggio in compagnia e tornare in Norvegia in pieno inverno.
Grazie alle informazioni e rassicurazioni ricevute da Visit Tromso e Visit Norway sono in grado di dirvi come sopravvivere cosa indossare durante un viaggio in Norvegia in Inverno.

northern_lights_view_-joffrey_thevenon-web

ABBIGLIAMENTO RACCOMANDATO
Temperatura media a Tromso in dicembre: -5° C (in città). Fuori città la temperatura può arrivare a -25° C. Per godersi un soggiorno in inverno in Norvegia è indispensabile avere l’abbigliamento adatto. Caldi maglioni di lana e scarpe antipioggia/termiche, guanti e cappello non devono mancare. Il segreto, pare, sia quello di vestirsi per strati (4).

PRIMO STRATO
Maglia a maniche lunghe (cotone e lana) e calzamaglia lunga (meglio se termica).

SECONDO STRATO
Maglia di cotone o pile o tessuto termico tecnico. Pantaloni di pile o tessuto termico tecnico. Calzettoni di lana.

TERZO STRATO
Maglione pesante di lana. Pantaloni antipioggia/antivento (di quelli con la zip in fondo). Sciarpa.

QUARTO STRATO
Cappello, Giaccone pesante (possibilmente resistente all’acqua). Guanti e scarpe invernali (imbottite, con suola antiscivolo).

La cosa rassicurante (almeno per me) è che durante alcune escursioni viene fornito in dotazione e gratuitamente un abbigliamento termico supplementare, quindi un 5° STRATO!

Questa foto (della quale non vado particolarmente fiera) mi ritrae nella classica tenuta invernale a Parma… In pratica io la teoria dei 4 strati la adotto già per il “mite” (per gli altri, non per me) inverno Emiliano. Riuscirò a sopravvivere al freddo Artico? Decisamente sì! Andrò a caccia dell’Aurora Boreale, con i miei 4 strati, il colbacco, il paraorecchi, i guanti talmente imbottiti da non poter muovere le dita e gli scarponi antiscivolo/antipioggia/antineve!

Perchè nessuno può fermarmi, neanche il freddo inverno norvegese: voglio poter raccontare quella sensazione che molti hanno provato nel vedere le luci danzare!

Mi riconoscerete tra mille, io sarò quella che sembra un lottatore di Sumo coi vestiti

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...