Giappone & Cook

…Facendo il giro del mondo!

In questo itinerario di viaggio vi proponiamo un “Round The World” che vi porterà a scoprire i segreti del Sol Levante, le isole del Pacifico più autentiche, le Cook, e la città più glamour della California.

Pronti? Si parte!

1° Giorno: Tokyo
Arrivo all’aeroporto internazionale di Tokyo Narita dove riceverete i vouchers relativi al vostro soggiorno e il Japan Rail Pass.

2° 3° Giorno Tokyo
Tokyo-UenoUna delle capitali più all’avanguardia, Tokyo è una città di contrasti. Famosa per la sua modernità, luci al neon e grattacieli, è anche sede di un esteso parco, santuari, tranquilli templi e giardini amorevolmente curati. Nel cuore del centro iperattivo si trova il Palazzo Imperiale, sede dell’imperatore in carica, che ci ricollega allo storico passato della città. Dietro agli enormi e sfavillanti centri commerciali, sono situate pittoresche case in legno, giardini privati con alberi bonsai meticolosamente tagliati e la “pace zen” dei Giardini Hamarikyu.

4° Giorno Tokyo – Nikko – Tokyo
Nikko - Giappone
Durante il vostro soggiorno a Tokyo consigliamo la visita della città di Nikko, raggiungibile grazie al Japan Rail Pass in vostro possesso. Qui potrete visitare il santuario Toshogu, il lago Chuzenji e la cascata Kegon. Rientro a Tokyo in serata.

5° Giorno Tokyo – Hakone – Monte Fuji – Tokyo
Raggiungerete con lo Shinkanzen (il treno proiettile) la stazione di Odawara, da qui grazie all’Hakone pass che vi verrà fornito, raggiungerete la località ai piedi del monte Fuji utilizzando i mezzi pubblici coperti dal Pass. Hakone è una meraviglia naturale, famosa per le sue sorgenti termali, attività all’aria aperta e la vista del vicino Monte Fuji. Hakone ha tutto ciò che un turista possa desiderare, oltre alle imponenti montagne, laghi e viste del Monte Fuji, è ricca di interessanti siti storici. In serata rientro in treno a Tokyo.

6° Giorno Tokyo – Kyoto
Partenza in treno in direzione Kyoto: antica capitale della nazione fu la residenza del imperatore dal 794 al 1868, una città di cultura che offre una moltitudine di templi, santuari e altre strutture storicamente inestimabili tutt’oggi intatte. Con 2.000 edifici religiosi, tra templi buddisti e santuari shintoisti, palazzi e giardini, è una delle città più storicamente conservate del Giappone ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Kyoto rappresenta il “Vecchio Giappone” e al di là dei grattacieli costruiti come un monumento al progresso, il vero e proprio monumento al passato storico e culturale del Giappone si trova nei stretti vicoli della città, dove le case da tè abbondano ed eleganti geisha in kimono si muovono velocemente da funzione a funzione.

7° Giorno Kyoto – Nara – Kyoto
Giornata a disposizione per la visita della città, o visitare la vicina Nara. Per 74 anni, durante l’8 ° secolo, Nara è stata capitale del Giappone e vi rimangono molti dei templi e santuari costruiti in quel tempo. Si inizia con la visita del tempio Todaiji, il più grande edificio in legno al mondo il quale ospita la più grande statua di Buddha del Giappone. La tappa successiva è il celebre santuario di Nara, Kasuga Taisha, costruito nel 768 dC è famoso per le sue centinaia di bronzi e lanterne di pietra donati dai fedeli. Seguirà un giro nel Parco di Nara, chiamato dalla gente del posto, parco dei cervi a causa degli oltre 1.000 cervi addomesticati che lo popolano. Sulla via del ritorno da Nara, vi è il Santuario di Fushimi Inari: 10.000 “Torii” rossi (tipici portali giapponesi), a formare un sentiero per la montagna situata dietro il tempio.

8° Giorno Kyoto – Hiroshima – Miyajima
Giornata dedicata alla visita Miyajima e di Hiroshima. Gli edifici armoniosamente disposti di Miyajima, rivelano grande abilità artistica e tecnica, e sono stati designati un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Alla gente comune per lungo tempo non è stato permesso di mettere piede in questo luogo santo, e anche oggi è vietato partorire o morire sull’isola! Avrete tutto il tempo per esplorare l’isola i suoi santuari e templi, e assaggiare le delizie locali come i dolci a forma di foglia d’acero. Hiroshima è tristemente nota per la sua distruzione causata dalla prima bomba atomica mai sganciata, su una città durante la seconda guerra mondiale, nell’agosto del 1945. Il potere distruttivo della bomba cancellò quasi tutto ciò che si trovasse nel raggio di due kilometri. Da questo annichilimento assoluto, Hiroshima è rinata come la fenice a diventare un faro di speranza e di pace per il resto dell’umanità.

9° Giorno Miyajima  (via Hiroshima) – Okayama
Kurashiki
Utilizzando il JR pass partenza in traghetto e treno per raggiungere Okayama tempo a disposizione per la visita libera della città e di Kurashiki. La parte vecchia di Kurashiki è uno degli scenari urbani più affascinanti del Giappone con le case in legno dei mercanti perfettamente conservate accanto ai vecchi magazzini. Visita al giardino koraku – uno dei 3 migliori giardini tradizionali giapponesi.

10° Giorno Okayama – Osaka
Dotonburi - OsakaSi prosegue verso Osaka, la terza città più grande città del Giappone, famosa per la sua gente amante del divertimento, e del cibo incredibile! Conosciuta come la “cucina del Giappone”, si consiglia una passeggiata verso il quartiere Dotonbori, la “Mecca” dei ristoranti dove tra l’altro si può gustare il Fugu (pesce palla velenoso) e Tacoyaki (palline di polpo). Osaka si è imposta con un potente signore della guerra, che nel 16 ° secolo, ha costruito il castello più bello del Paese.

11° Giorno Osaka – Tokyo Narita – Rarotonga
Mattinata dedicata alla visita di Osaka nel pomeriggio si raggiunge Tokyo Station con lo Shinkansen e da lì l’aeroporto di Narita, dove vi attende il volo per le Isole Cook (con scalo ad Auckland).

11° Giorno BIS – Rarotonga
No, non è un errore… partirete dal Giappone il 14° giorno e al vostro arrivo alle Cook rivivrete lo stesso giorno… avete superato la Dead Line, tornando indietro nel tempo! All’ arrivo all’aeroporto di Rarotonga accoglienza con la tipica ghirlanda di fiori e trasferimento in hotel.

12 ° – 13° Giorno Rarotonga

Rarotonga è il centro delle isole Cook. Di origine vulcanica, offre spiagge sia sabbiose che rocciose. L’interno dell’isola è una splendida foresta che potrete anche attraversare a piedi sino a raggiungere piccole cascate, radure e fiumi in cui tuffarvi per un bagno refrigerante. L’isola è quasi interamente circondata dalla barriera corallina, che racchiude una laguna turchese e molte spiagge di sabbia bianca. Oltre la barriera, il contrasto del blu dell’oceano. Su quest’isola sorge l’aeroporto internazionale, ed è dove la maggior parte dei turisti si ferma, punto di partenza per escursioni alle isole e per l’interno. Consigliamo di noleggiare un’auto o un motorino per poter girovagare liberamente alla ricerca dei luoghi più segreti e nascosti dell’isola, sia all’interno della foresta che lungo le spiagge. L’intera isola ha una circonferenza di soli 32 chilometri visitarla è molto facile.

14° Giorno Rarotonga – Aitutaki
Trasferimento collettivo all’aeroporto di Rarotonga per il volo su Aitutaki, trasferimento  in Resort.

15° – 16° Giorno Aitutaki

L’isola di Aitutaki, situata 220 km a Nord da Rarotonga, a meno di un’ora di volo. In parte di origine vulcanica e in parte di origine corallina, senza grandi rilievi interni, presenta scogliere a picco sul mare nella zona meno abitata e splendide spiagge di sabbia lungo la strada che conduce al centro abitato. La sua grande e limpidissima laguna è considerata una delle più belle di tutto il Pacifico (anche più bella di Bora Bora!). Il cuore dell’isola è caratterizzato da piantagioni di banane e di frutta tropicale, alternate a foreste e boschi di cocco. Il modo migliore per muoversi sull’isola è come sempre il noleggio di un motorino. Tra le escursioni da non perdere assolutamente vi sono le mini-crociere sulle vicine isolette disabitate che includono il pranzo pic-nic sulla spiaggia. La laguna è punteggiata di banchi di sabbia e barriere coralline, ha 21 motu ed è priva di squali… un vero Paradiso!

17° Giorno Aitutaki – Rarotonga – Los Angeles
Partenza per Rarotonga da dove si prosegue per Los Angeles

18° 19° – Los Angeles
Probabilmente il modo più originale di fare il turista a Los Angeles è quello di riconoscere sparse per la città le location di tutti i più celebri film e telefilm americani. Nessun’altra città si autocelebra con tanto compiacimento – nei film, in televisione, sulle riviste. Il glamour di Hollywood, i negozi di Rodeo Drive e le ville dei divi dello spettacolo a Beverly Hills, Bel-Air e Malibu, Disneyland, i mitici Universal Studios e Paramount, Los Angeles è tutto questo e molto altro. E’ il luogo in cui si fabbrica il sogno americano, è la più grande città della California e la seconda di tutti gli Stati Uniti.

20° – Los Angeles – Londra – Milano
Partenza per Milano via Londra. Alla fine  del viaggio potrete dire di aver fatto il Giro Del Mondo!!!

3 commenti

    • Ciao Marta, considera che il Giappone ha il suo fascino in qualsiasi momento dell’anno… ad agosto si muore di caldo, ma ne vale pur sempre la pena. Per quanto riguarda le Cook, come per tutte le isole del Pacifico, ti sconsiglio i mesi da fine novembre a marzo, dove potresti incorrere nelle piogge.
      Silvia

  1. […] Il fascino del Sol Levante unito alle meravigliose isole Cook. Giappone: Paese ricco di contrasti tra la modernità quasi estrema e le tradizioni millenarie che ancora oggi vengono rigorosamente rispettate (come la cerimonia del Te). Girare tra le mille luci al neon di Tokyo per poi raggiungere la più serafica Kyoto a bordo di treni super veloci e passeggiare tra boschi di Bambù in compagnia di sorridenti gheishe… se non è un contrasto questo! Dalle principali città giapponesi si possono raggiungere in volo le Isole Cook. Meno note delle cugine polinesiane, le Cook vi faranno innamorare con lagune mozzafiato (Aitutaki è sul podio!!), rigogliose foreste (Rarotonga) ed uno stile di vita rilassato e tranquillo… qui nessuno ha fretta, sappiatelo! Per saperne di più… […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...